STOP AND HOP TRIALS

STOP AND HOP

1^ prova del 25 aprile fatta al Propark Ceranesi (Ge) M.c. della Superba

SERVIZIO 25 APRILE PROPARK FOTO UFFICIALI di INFOTRIAL.IT

FOTO UN PO’ A CASO G+…  &  FOTO UN PO’ A CASO SU FB

VIDEO VAGANTE

VIDEO DA NONSOLOMOTOWEBTV

6 luglio Moconesi (Ge) M.c. della Superba

SERVIZIO INFOTRIA.IT

MODULO PER COMMENTI 

Regolamento Stop and Hop Trials

Le novità più importanti:
QUOTA ISCRIZIONE: costo contenuto  su infotrial.it
ISCRIZIONI : dalle 8,00 alle ore 11.45;
PARTENZA: dalle 9,30 alle 12.00;
TERMINE GARA: ore 15.30 (inderogabile);
ARRETRAMENTO libero
TEMPO IN ZONA: 1 minuto e 30 secondi

CLICCARE PER ISCRIZIONI ONLINE

CALENDARIO GARE STOP AND HOP TRIALS

Art. 1 – Manifestazione: Stop and Hop Trials

Art. 2 – Gare: Saranno effettuate n° 5 cinque gare a carattere interregionale – Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana.

PROSSIME GARE

20 luglio S. Stefano d’Aveto (Ge) M.c. della Superba;

14 settembre Rovegno (Ge) M.c. della Superba;

9 novembre Verzi (Loano/Savona) M.c. Loano

 CLICCARE PER ISCRIZIONI ONLINE

 Art. 3 – Piloti.

CATEGORIE PILOTI Sono ammessi i piloti come di seguito raggruppati:
raggruppamento percorso categorie

TOP rosso TR1 e TR2( su richiesta)

ELITE blu TR2, TR3, TR3 125, TR3
over e Juniores A (su richiesta)

EXPERT verde TR3, TR 3 125, TR3 over, TR 4,
TR 4 over, Juniores A, licenza
amatoriale e Juniores B (su richiesta)

MASTER giallo TR 4, TR 4 over, femminile, e TR 5,
TR 5 over, Juniores B licenza
amatoriale e Juniores C (su richiesta)

DEB. bianco TR 5, TR 5 over, juniores C,
LICENZA AMATORIALE
tessera SPORT, tessera MEMBER
i possessori di tessera Sport e tessera Member (tessera FMI) potranno transitare all’interno del percorso indicato dalle frecce bianche senza rientrare nella classifica.
TUTTI I PILOTI che chiederanno di partecipare alle gare nelle categorie superiori rispetto a quelle di appartenenza saranno SOLO ed ESCLUSIVAMENTE inseriti nella classifica di GIORNATA E FINALE della categoria richiesta;

CATEGORIE JUNIORES
– Juniores A (Ciclomotori e motocicli sino a 300 cc) percorso verde;
– Juniores B (Ciclomotori e motocicli sino a 300 cc) percorso giallo;
– Juniores C (Ciclomotori e motocicli sino a 300 cc) percorso bianco;
– Juniores D (Ciclomotori e motocicli sino a 80 cc) percorso nero
– Juniores E (Ciclomotori monomarcia ed elettrici) percorso nero

L’organizzazione si riserva il diritto di valutare eventuali deroghe relative ad accorpamenti ed iscrizioni in categorie diverse da quelle previste dal regolamento,
Art. 4 – Iscrizioni alle singole gare
Le iscrizioni alle singole gare, dovranno essere inviate ai Motoclub organizzatori tramite l’apposito modulo almeno 5 giorni prima della manifestazione. la tassa d’scrizione fissata in € 25 per piloti licenziati e
€ 30 per i piloti non licenziati
Art. 5 – Percorso.
Scelto preferibilmente fuori strada, con inserite un numero minimo di 24 zone
Percorso e zone separate, in area chiusa al traffico, per le categorie Juniores
nel caso in cui non ci fosse la possibilità di utilizzare il percorso delle altre categorie, con inserite un numero minimo di 15 zone.
Art. 6 -Zone controllate.
Le zone non stop saranno differenziate con 5 percorsi per gli adulti e 4 per gli Juniores, ben distinti e contrassegnati dai colori corrispondenti ai pettorali o alle tabelle porta numeri.
Art. 7 – Operazioni preliminari.
Dalle 08:00 alle ore 11.45
Art. 8 – Partenze. Ore 9,30 per tutte e cinque le gare. Salvo diverse disposizioni del Direttore di Gara (DDG):

Art. 10 – Ordine di partenza.
Libero a partire dalle ore 9,30 e sino alle ore 12.00;
Art. 11 – Tempo massimo.
La gara si chiuderà inderogabilmente alle ore 15.30; allo scadere di tale ora i giudici abbandoneranno la ZC e al PILOTA saranno assegnate d’ufficio 5 penalità all’arrivo per le zone non timbrate sul cartellino. Tempo di consegna del cartellino 15 minuti
Art. 12 – Tempo.
Il tempo di percorrenza delle zone è fissato in 1 minuto e 30 secondi.
Art. 13 – Premiazioni
Classifica di giornata. Verranno premiati ad ogni singola gara i primi 3 classificati nell’assoluta di RAGGRUPPAMENTO e il vincitore di categoria se non rientrerà nei premi. Ai piloti partecipanti con tessera MEMBER( tessere FMI) verrà consegnato un ricordo della manifestazione. Verranno estratti premi in materiali vari, tra tutti i classificati di giornata.
Art. 14- Ultima gara
All’ultima gara verranno estratti a sorte materiali tecnici e non, tra coloro che avranno partecipato ad almeno 4 delle 5 gare in programma.
ART. 15 PENALIZZAZIONI
a) 0 punti: Superamento della zona anche arretrando e spostando la moto ma senza appoggio
b) 1 punto: 1 appoggio anche arretrando;
c) 2 punti: n. 2 appoggi anche contemporanei e anche arretrando;
d) 3 punti: più di 2 appoggi o piede trascinato anche arretrando
f) 5 punti: fiasco.
N.B. La maggior penalizzazione ottenuta è l’unica ad essere assegnata, salvo penalità supplementari.

15.2 – Definizioni

APPOGGIO

Sarà considerato APPOGGIO:
a) Quando una qualsiasi parte del corpo del pilota e del suo abbigliamento o una qualsiasi parte del motociclo, ad esclusione dei pneumatici, del cerchio anteriore, delle pedane e del blocco si appoggi in maniera evidente al suolo o ad un ostacolo (albero, roccia etc.).
b) È considerato APPOGGIO anche quando ciò avviene all’esterno delle delimitazioni della ZC (moto dentro le delimitazioni e appoggio al di fuori) .
c) L’appoggio trascinato e prolungato nella lunghezza (per esempio piede trascinato nell’avanzare o nell’arretrare) viene penalizzato con tre penalità così come il piede appoggiato in scivolata.

FIASCO

Sarà considerato FIASCO:

a) Mancato superamento della ZC nel tempo di 1.30 minuti imposto;

b) Rompere, piegare o abbattere un paletto, il supporto di una freccia, di una porta o del nastro di delimitazione con una delle due ruote o passare con una delle due ruote al di fuori del supporto della freccia.La caduta della freccia non è considerata penalità

c) Rompere il nastro della ZC, togliere, far togliere o permettere di togliere con le mani o altro il nastro dal paletto, allontanarlo da se o dalla moto o farlo allontanare, per consentire il passaggio o l’arretramento delle due ruote o una delle due ruote al di fuori del tracciato.

d) Il pilota scende dalla moto e appoggia al suolo i due piedi dallo stesso lato o dietro la sagoma moto.

e) Il motociclo passa fuori dalla sua porta, o passa attraverso una porta di un’altra categoria anche in senso inverso; non esiste linea immaginaria da rispettare;

f) Motociclo o il pilota ricevono aiuto ;

g) La ruota anteriore esce dall’ IN della ZC dopo che il pilota vi è entrato; Dove h) Il pilota o ASS modifica le difficoltà di una ZC senza averlo chiesto al UZT

i) Il pilota abbandona la moto ad altra persona che la fa avanzare in coda creando disagio ed ostacolo agli altri piloti;

l) Il pilota si rifiuta di percorrere la zona facendosi timbrare il cartellino segnapunti dall’UTZ;
L’incrocio in zona non è considerato penalità.

15.3 – PENALITA’ SUPPLEMENTARI – SANZIONI

a) il pilota rientra a piedi o in moto nella zona senza autorizzazione. Punti 5 supplementari;
b) Il pilota affronta una ZC senza seguire l’ordine progressivo delle stesse: Punti 5 supplementari per ogni ZC affrontata non nell’ordine giusto.
c) Il pilota perde e/o non presenta il cartellino segnapunti: 5 punti ogni zona!!!
d) in caso di danneggiamento o di smarrimento del pettorale, il pilota sarà soggetto ad una sanzione, a favore di chi fornisce il pettorale, pari a €15.00

15.4- CARTELLINO GIALLO

Il Cartellino Giallo comporta una penalizzazione di 5 punti e potrà essere assegnato ad un concorrente/ASS dal UZTR, dal DDG, dal VER, da un UDG o dal Presidente di Giuria ove la stessa sia operante. Uno o più cartellini gialli potranno essere assegnati in alternativa ad altre sanzioni previste per azioni del concorrente non conformi alle norme o al comportamento sportivo. L’assegnazione dei 5 punti di penalizzazione supplementari derivanti dal cartellino giallo dovranno essere confermati dalla Giuria ove la stessa sia operante o dal DDG.
a) Procedere sul percorso o/e nel contesto della manifestazione con il pettorale totalmente o parzialmente coperto;
b) Comportamento non consono all’etica sportiva;
c) Mancato rispetto delle norme e disposizioni inerenti al paddock;
d) Danneggiamento del pettorale;
e) Mancato stop del motore se ci sono più di tre piloti in coda;
f) Il pilota inizia la ZC senza autorizzazione del UZT;
g) Il pilota che ha fatto fiasco non abbandona la zona nel momento e per la strada indicata dal UZT;
· l) Il pilota non consegna il CS entro 15 minuti dal termine del giro/gara;
· m) Il pilota non allaccia il dispositivo di spegnimento automatico di sicurezza;

LEGENDA:

ASS = Assistente del pilota
UZT = Ufficiale zona Trial
UZTR = Ufficiale zona Trial Responsabile (Capo zona)
ZC = Zona controllata
DDG = Direttore di Gara
VER = Verificatore
UDG = Ufficiale di Giuria
PC = Parco chiuso
TEI = Tempo ideale di gara
RP = Regolamento particolare
CS = Cartellino segnapunti

Per quanto non contemplato in questo regolamento sono applicabili NORME GENERALI TRIAL PARTE PRIMA