AREE TRIAL

AREE E PERCORSI PERMANENTI TRIAL RIEPILOGO AREE E PERCORSI MAGGIO 2015

Il trial è una disciplina motoristica fuoristrada che rispetta l’ambiente poiché presenta una serie di caratteristiche positive (bassa velocità, ridotta rumorosità e potenze limitate) tali da farla apprezzare dalle Pubbliche Amministrazioni che ne sono venute a conoscenza in occasione di gare, manifestazioni motoescursionistiche o altro.

Molti amministratori pubblici, a seguito degli eventi organizzati dai motoclub, hanno manifestato la disponibilità per autorizzare aree e percorsi permanenti per il trial in zone no stop o per le escursioni motoalpinistiche (mulatrial), rigorosamente con moto da trial, con la previsione di favorire la presenza dei praticanti nel loro contesto territoriale.

Pertanto, a seguito della crescita del numero delle escursioni motoalpinistiche (mulatrial) è scaturita la necessità di censire e di far conoscere le realtà a livello nazionale che si sono prodigate nell’ottenimento di dette autorizzazioni permanenti.

Ciò al fine di permettere ad un maggior numero di appassionati di praticare il trial in contesti favorevoli ove si possa coniugare la disciplina sportiva o amatoriale anche con l’esigenze della propria famiglia, per esempio, durante un periodo di vacanza.

Questo documento pertanto è la prima bozza di un progetto di comunicazione di queste realtà che sarà aggiornato nel tempo al fine di consentire l’inserimento di altri siti sfuggiti al censimento.

Per le aree trial quindi sono stati indicati i Comuni, i Motoclub ed i referenti con i relativi numeri telefonici utili per accedere alle località autorizzate.

La raccomandazione principale per gli appassionati che vogliono utilizzare le aree è di contattare sempre i referenti prima di ogni uscita e di rispettare le loro regole di utilizzo al fine di evitare equivoci con gli altri utenti del territorio.

Dobbiamo ricordare sempre che tutti noi siamo ospiti dell’ambiente in cui viviamo e dobbiamo conservarlo per poi permettere alle generazioni future di viverlo al meglio.

Si ringraziano le Pubbliche Amministrazioni e i Motoclub che hanno contribuito alla diffusione delle informazioni per la disponibilità dimostrata e si auspica che ciò sia un punto di partenza per stimolare la pubblicizzazione e l’autorizzazione di altre situazioni simili.